Mar. 8, dalle 10.00, Salsa-VB ospite a UnoMattina - Risultati

ISCRIVITI GRATIS
Vivere di Poker
Vai ai commenti
Mar. 8, dalle 10.00, Salsa-VB ospite a UnoMattina

Salsa-VB Evolution Coach


Reputazione: 88.332
Esperienza: 34.195


VIP
Punti Prestigio: 13.000
Postato il 02/11/2011 16:17:52
Ciao a tutti
ho appena finito di prendere accordi, martedì 8 novembre, dalle 10 alle 11, sarò ospite di UnoMattina per parlare di gaming :-)

E' un'ottima occasione per parlare di tante cose interessanti e spero che mi seguiate in tanti!


Parliamo di Gaming

Martedì 8 novembre, dalle 10.00 alle 11.00, Sono stato ospite di UnoMattina - storie vere, per parlare di Gaming.... vediamo com'è andata......

Ciao a tutti,

innanzitutto, per chi non avesse visto la trasmissione, questo è il link del video in streaming:

Rai1 - UnoMattina - Storie Vere

Per chi non ha voglia di leggere quello che scriverò, ho fatto un video dove dico le stesse cose

Video di Salsa-vb ospite a UnoMattina

Poi vi linko anche questa pagina dove potrete leggere e vedere

Simpatici aneddoti e foto divertenti

 

Per chi invece ama leggere, scrivo il mio pensiero qui di seguito:

Prima di dare un parere su quello che è successo, occorre fare delle premesse su quelle che potevano essere le nostre aspettative.

- La trasmissione parlava di gaming in generale (e non di poker nello specifico) e si apriva con storie tristi di persone che purtroppo hanno avuto esperienze molto negative dal gioco. 

- La trasmissione sarebbe andata in onda con o senza la presenza mia e di Adinolfi e quindi si sarebbe sentita "una sola campana" se no fossimo andati.

Quando sono stato contattato, ho considerato un mio dovere civico partecipare per impedire che il Poker venisse equiparato al gioco d'azzardo. Oltre che essere un dovere, per me è anche un piacere parlare delle mie passioni e di quello in cui credo, quindi sono andato molto volentieri, consapevole però di quello che mi aspettava. Il targhet era il grande pubblico che vede il giocatore di poker come il "male assoluto". I servizi televisivi, montati ad hoc, hanno dato di questo gioco un'immagine pessima. La mia priorità era fare un piccolo primo passo comunicando che il Poker non è equiparabile ai giochi d'azzardo come le slot o il superenalotto e che i giocatori di poker sono persone serie, che sanno quello che fanno. Noi non siamo ragazzini viziati che abitano a casa dei genitori e non siamo nemmeno brutte persone con dei gravi problemi. Noi siamo belle persone, intelligenti che hanno messo a frutto le proprie abilità per avere successo nella vita, esattamente come hanno fatto i dottori o gli avvocati. Avere il poker come professione, o come hobby, non è un male e non deve essere fonte di discriminazione. Quando mi chiedono "che lavoro fai?", rispondo con Orgoglio "sono un giocatore di poker professionista". Potrei rispondere che faccio l'insegnante (attività che occupa attualmente la maggior parte del mio tempo) o che gestisco siti internet, ma sono principalmente un giocatore di poker e ne vado orgoglioso. E' ora che la nostra figura venga rivalutata.

Spiegato quindi il mio obiettivo, come potevo attuarlo senza rischiare di essere strumentalizzato o incompreso?

Iniziamo col dire che la prima parte della comunicazione è quella visiva. Quando entro e la gente mi vede, sto già comunicando. L'abbigliamento particolare è stato scelto proprio per dare un primo messaggio ed entrare in un ambiente meno ostile. Se fate attenzione, noterete che al mio ingresso le persone presenti in studio si sono rilassate. Qualcuno ha sorriso, qualcuno si è "disteso", ma l'impatto è stato forte. Anche i presentatori si sono rilassati, hanno sorriso e sono stati "accoglienti". L'attenzione è stata completamente spostata dalle storie tristi raccontate prima alla camicia "improbabile" (ma fichissima ) che indossavo. Questo ha consentito anche un "reset" mentale e ha predisposto le persone a ricevere un nuovo messaggio. Di seguito ho fatto una battuta che ha ulteriormente sdrammatizzato il tutto, poi sono passato a raccontare la mia storia iniziando col parlare di ballo. Il ballo è comunemente considerato "buono" dalle persone, quindi il parlare di un back-ground di ballo e musica, ha contribuito a farmi vedere in modo positivo dalle gente cha guardava. Anche chi partiva prevenuto, dopo questi tre forti messaggi, ha dovuto un po' ammorbidirsi. Una volta sdrammatizzato il clima, dovevamo solo cercare di dare il nostro punto di vista in modo onesto e sincero. Devo dire che Adinolfi è stato semplicemente fantastico. Con la sua mole fisica ma coi suoi occhi cristallini, ha trasmesso una sensazione di grande autorevolezza e competenza ed è stato deciso nei toni nei momenti giusti, senza mai essere prepotente o prevaricante. Decisamente la sua presenza ed i suoi interventi sono stati preziosissimi e di questo lo ringrazio molto. Tirando le somme, durante la trasmissione, siamo riusciti a dare in nostro messaggio in modo positivo e costruttivo. 

Leggendo i commenti nei vari forum di poker, prima della trasmissione, si legge una grande paura. Siamo stati spesso maltrattati dalla TV e il timore di essere di nuovo manipolati e strumentalizzati è forte. Non condividevo questo sentimento, ero sicuro che questa volta sarebbe andata diversamente. I motivi erano due:

1) la diretta, quindi l'impossibilità di rimontare un servizio tagliando alcune frasi, decontestualizzandone altre, etc.

2) ancora più importante il fatto che gli autori e i direttori del programma, volessero un dibattito e non una caccia alle streghe.

Dopo la trasmissione, nei forum specializzati, ho visto sentimenti contrastanti. Una parte di voi avrebbe voluto più spazio per spiegare i nostri punti di vista e quanto questo gioco sia meraviglioso, altri hanno invece colto l'importanza di questo primo passo. Condivido i vostri sentimenti e mi piacerebbe molto avere una trasmissione interamente dedicata al Poker e titolata "Meraviglioso Skill Game che porta le persone a condividere, migliorarsi, confrontarsi e ad essere migliori anche nella vita", è un bel sogno e magari un giorno sarà realtà; però dobbiamo renderci conto che questa trasmissione si apriva con storie devastanti di persone che si sono rovinate e che il tema era il gaming in generale, non il poker in particolare. Essere riusciti a ritagliare uno spazio per dare un messaggio positivo, è stato un IMPORTANTISSIMO primo passo ed è stato un successo. Capisco anche che la sensazione è quella di aver avuto poco spazio per spiegare, ma vi invito a rivedere il filmato e ha divertirvi contando il numero di interventi miei e di Adinolfi e la durata. Confrontateli ora con quelli degli altri ospiti e vi renderete conto che abbiamo avuto tanto spazio e che più di così non si poteva decisamente pretendere. Una piccola minoranza ha infine detto che è inutile partecipare a questo tipo di trasmissioni e che sarebbe meglio non educare la gente a studiare il poker. Sapete che a me queste cose non interessano, ho fatto dell'insegnamento la mia passione e quindi ho già scelto di educare la gente, non solo al gioco del poker , ma nella vita in generale. Tutto quello che imparate da un insegnate "valido", vi trasmette strumenti che vi rendono persone migliori e che migliorano anche la vostra qualità di vita. L'ho fatto per anni col ballo, cambiando letteralmente la vita di alcune persone, e sono molto contento di essere riuscito a farlo anche col poker. La partecipazione alla trasmissione per me era doverosa, non mi sarei più rispettato se avessi perso una tale occasione per dare un messaggio importante. Se per alcuni il messaggio non era importante, va bene così, opinioni personali e quindi rispettabilissime.

Concludendo, grande successo di tutti noi, tant'è che voglio anche ringraziare quelli che hanno scritto alla trasmissione aiutandoci ad esporre il nostro punto di vista e quelli che oltre a seguirla, stanno contribuendo a diffondere per il web il link del filmato :-)

Infine vorrei ringraziare DI CUORE La Rai e la redazione di UnoMattinba (in particolare Alessia Sodano) che ci ha dato questa grande opportunità

BUON POKER A TUTTI!

Il Druido - Salsa-vb

 

Allego alcuni link dove potete seguire le discusisoni su questa apparizione:

http://www.italiapokerclub.com/poker-news/63414/paolo-salsa-vb-luini-e-mario-adinolfi-a-uno-mattina/

http://www.italiapokerclub.com/poker-news/63375/uno-mattina-rai1-poker-paolo-luini/

http://www.sharkscopers.com/blog/salsa-vb/salsa-vb-ospite-di-unomattina

http://forum.assopoker.com/13-di-tutto-di-pi%C3%B9/84441-salsa-vb-ospite-di-unomattina/page5

http://pokerforum.pokeritaliaweb.org/blog-piwelli/13563-%5Bblog-salsa-vbulletin%5D-il-blog-del-druido-23.html

http://pokerforum.pokeritaliaweb.org/poker-pro-poker-tv/35715-adinolfi-e-salsa-vbulletin-uno-mattina-parlano-di-poker.html

http://www.intellipoker.it/forum/showthread.php?65216-Il-blog-del-Druido&p=1788017&posted=1#post1788017

http://www.italiapokerforum.com/bloggers/26213-il-blog-del-druido-21.html

http://www.pokerjam.it/forum/showthread.php?5638-Salsa-vb-ospite-di-UnoMattina&p=50968&posted=1#post50968

http://forum.continuationbet.com/f16/salsa-vbulletin-unomattina-per-parlare-di-poker-8-novembre-35297/index5.html

http://vdp.forumfree.it/?t=58621363&st=90#lastpost

http://it.pokerstrategy.com/forum/thread.php?threadid=82666&threadview=0&hilight=&hilightuser=0&page=7

http://www.rounders2.it/videopoker/video-texas-holdem.htm

Quota Commenta
Commenti (156)

Pag.  1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6 - 7

theavenger2004
Nuova Leva
Rep. 221 - Esp.223
Messaggio inviato il: 20/11/2012 21:02:58
Grazie l'ho visto eccezionale comunque non e' facile far capira che il poker on-line e live non
e' solo un gioco ma che dietro c'e' tanto studio e lavoro, io che gioco da piu' di 2 anni e mezzo
l'ho cominciato a scoprire solo adesso (purtroppo  .
NB:Grandioso e' divertentissimo il commento fatto da ILPASTICCIO con la scimmietta HAHAHAHAHAH Grande.
Ciao............

Salsa-VB Evolution Coach
Coach High Stakes!
Rep. 88.332
Esp.34.195
Messaggio inviato il: 20/11/2012 16:19:33
CITAZIONE (theavenger2004 @ 20/11/2012 10:57:55) Espandi/Comprimi
 Perche' non riesco a vedere il Video sono curiosissimo aiuto Help ME.

theavenger2004
Nuova Leva
Rep. 221 - Esp.223
Messaggio inviato il: 20/11/2012 10:57:55
 Perche' non riesco a vedere il Video sono curiosissimo aiuto Help ME.

primus1976
Nuova Leva
Rep. 2.042
Esp.2.975
Messaggio inviato il: 04/11/2012 20:43:22
aaaaa ahhahahahah ok ok:-)

Salsa-VB Evolution Coach
Coach High Stakes!
Rep. 88.332
Esp.34.195
Messaggio inviato il: 04/11/2012 17:29:25
CITAZIONE (primus1976 @ 03/11/2012 20:46:11) Espandi/Comprimi
paolo ma questa e' una seconda apparizione ad uno mattina vero? gia' ne hai fatto una!
 no, è sempre la stessa, solo l'ho spostata dal vecchio sito a questo

primus1976
Nuova Leva
Rep. 2.042
Esp.2.975
Messaggio inviato il: 03/11/2012 20:46:11
paolo ma questa e' una seconda apparizione ad uno mattina vero? gia' ne hai fatto una!

kime89
Nuova Leva
Rep. 210
Esp.81
Messaggio inviato il: 03/11/2012 14:04:29
comunque il poliziotto faceva tanto il sapientone e alla fine non ci capiva niente. due cose ha detto e pure sbagliate.

njolett
Nuova Leva
Rep. 1.035
Esp.1.460
Messaggio inviato il: 27/10/2012 12:53:24
che tristezza, in un paese ormai andato all deriva, siamo noi che abbiamo problemi. bah

01iv3r Mind Trainer
Nuova Leva
Rep. 876
Esp.569
Messaggio inviato il: 04/10/2012 21:51:43
 ma che trofeo? ne hai a valanghe....

Salsa-VB Evolution Coach
Coach High Stakes!
Rep. 88.332
Esp.34.195
Messaggio inviato il: 02/10/2012 19:39:47
  mi sono auto-assegnato un trofeo per questo 3d 

Salsa-VB Evolution Coach
Coach High Stakes!
Rep. 88.332
Esp.34.195
Messaggio inviato il: 02/10/2012 16:57:38
la battaglia coi media è serrata..... ma si profilano molte trasmissioni orientate al poker come sport.... vedremo se qualcosa cambierà nei prossimi mesi, io farò di tutto per dare del mio .... magari facendomi anche un po' di pubblicità stavolta <img src='/js/fckeditor/editor/images/smiley/msn/wink_smile.gif'>

01iv3r Mind Trainer
Nuova Leva
Rep. 876
Esp.569
Messaggio inviato il: 02/10/2012 16:56:07
è evidente che col poker ha avuto una brutta esperienza; noi qui possiamo solo mostrargli come nonostante il poker ci accomuni, le nostre vite proseguono (non dico felici, perchè anche senza poker le vite non sono felici), ma esattamente come quelle di tutti gli altri esseri umani su questa terra. La cosa bella di questa scuola (e che non tutte le altre lo possono vantare) è il clima sereno e piacevole. Ed è prorpio questa NORMALITA' che io, e credo anche quelli che si sono infervorati per la trasmissione, vogliamo trasmettere.
Per non lasciare questo post così serio aggiungo la mia cazzata: è ovvio che uno che è rimasto "scottato" dal poker non lo possa vedere come lavoro, penso che se chiedessimo ad un alcolizzato se crede che bere vino possa essere una professione risponderebbe che assolutamnete non può esserlo perchè il vino rovina le famiglie.

AH799MJ
Nuova Leva
Rep. 1.921
Esp.689
Messaggio inviato il: 02/10/2012 16:55:41
CITAZIONE (albeggina @ 1/12/2011, 10:37) 
.E poi, insomma, non è un lavoro con il quale posso permettermi di fare un mutuo per una casa. Ok? Ci siamo?
Bene...ora vi lascio, corro a lavorare...

nemmeno con i contratti da un giorno della manpower che oggi vanno tanto di moda.
mi spiace dirtelo... ma tu vivi in un mondo che oggi come oggi non esiste più.

ora: io non volgio mettermi a parlare di economia.... ma gli stati stanno fallendo.
tutti. uno dietro l'altro.
o non li segui i telegiornali?

01iv3r Mind Trainer
Nuova Leva
Rep. 876
Esp.569
Messaggio inviato il: 02/10/2012 16:54:51
Condivido parte delle tue premesse, ma non riesco a condividerne la conclusione a cui giungi.non dico che le mie sono completamente all'opposto, ma non così categoriche

eliminato
Nuova Leva
Rep. 876 - Esp.569
Messaggio inviato il: 02/10/2012 16:54:19
CITAZIONE (01iv3r @ 1/12/2011, 09:27) 
Io penso che i furbi siano altri: sono quelli che preferiscono guardagnare 1000€ facendosi rinchiudere per 3 mesi in una casa in cui la loro massima attività è scaccolarsi in diretta; furbi sono quelli che vanno a canticchiare una canzonetta per 2 mesi finiti i quali si credono grandi artisti invece di farsi i 10 e più anni di studio che ci vorrebbero col conservatorio; furbi sono quelli che tentano di vincere 1 milione con l'unica abilità di aver avuto culo ad aver letto, un giorno, per sbaglio, una notizia del cazzo che lo aiuta a rispondere ad una domanda che nessuno al mondo si è mai posto. Per me questi sono i furbi, non chi "sfrutta" il poker.
Io ora come ora faccio una fatica pazzesca col poker e cmq il mio guadagno è ben lontano dall'essere di 1000€, ma so che per ora deve essere così, anzi mi impegno ancora di più proprio perchè in questo caso la mia "paga" è direttamente collegata al mio impegno. In un lavoro a meno di fare cazzate e venire licenziati, che io mi impegni tanto o poco la mia paga sempre quella è.
P.S. Da studente di ingegneria (e gli ingegneri sono arroganti dorti e credono che solo l'ingegnere è un mestiere degno di essere fatto) mi accontento anche di altri lavori part time in cui o c'è da farsi il culo, o sono stressanti al massimo. Di ragazzi che non lavorano o che non sanno il valore del lavoro ti posso assicurare che in questa scuola ne troverai ben pochi.
Tornando IT con l'intervento a uno mattina: è proprio questo che dovrebbe uscire dalle trasmissioni, che ci sono tante persone che anche se non in maniera professionale, riescono a giocare a poker, ad avere una famiglia, un lavoro ed essere persone rispettabili.
Purtroppo nel programma non sono nemmeno riusciti a dire le percentuali del fenomeno "giocatore patologico" (che ribadisco è un problema PERSONALE e non SOCIALE; per essere precisi, un problema personale molto diffuso nella società.), ma anche fossero l'80% è giusto che venga messa in risalto in quel 20% "sani" c'è chi è professionista, ma c'è anche chi ha la sua vita normale e in questa vita normale c'è anche il poker.

UUUUU ragazzi mi fate sclerare così! :lol:
Beh, sono i furbi che vanno avanti nella vita...tanto di cappello!!!! Anche chi si rinchiude in una casa, o chi per alcuni mesi sale su un palco per cantare. Tanto di cappello!Altrochè! Non ci trovo niente di sbagliato. Ma è un discorso che non centra molto, anche perchè stai parlando del mondo dello spettacolo...e entrare nel mondo dello spettacolo, se non sei furbo e non ti vendi bene, non ci entri., non ci entri nemmeno se hai studiato per 20 anni e sei capace e super bravo. Capisco il tuo ragionamento, ma abbiamo avuto due vite diverse...io vengo dalla strada e non sono ingegnere, ho sempre lavorato fin da piccolina, ho comunque la mia intelligenza di cui ne vado fiera.
Il poker è un'altro discorso...te ne stai a casuccia, davanti a un pc e giochi. Si stava parlando appunto del poker, non della furbizia. Il poker, fino a prova contraria, non è classificato come un lavoro...non ha una busta paga, non ha i contributi, non ha una tredicesima,non ha una quattordicesima, non ha le ferie pagate, non ha infortunio e non malattia.E poi, insomma, non è un lavoro con il quale posso permettermi di fare un mutuo per una casa. Ok? Ci siamo?
Bene...ora vi lascio, corro a lavorare...

01iv3r Mind Trainer
Nuova Leva
Rep. 876
Esp.569
Messaggio inviato il: 02/10/2012 16:53:19
Io penso che i furbi siano altri: sono quelli che preferiscono guardagnare 1000€ facendosi rinchiudere per 3 mesi in una casa in cui la loro massima attività è scaccolarsi in diretta; furbi sono quelli che vanno a canticchiare una canzonetta per 2 mesi finiti i quali si credono grandi artisti invece di farsi i 10 e più anni di studio che ci vorrebbero col conservatorio; furbi sono quelli che tentano di vincere 1 milione con l'unica abilità di aver avuto culo ad aver letto, un giorno, per sbaglio, una notizia del cazzo che lo aiuta a rispondere ad una domanda che nessuno al mondo si è mai posto. Per me questi sono i furbi, non chi "sfrutta" il poker.
Io ora come ora faccio una fatica pazzesca col poker e cmq il mio guadagno è ben lontano dall'essere di 1000€, ma so che per ora deve essere così, anzi mi impegno ancora di più proprio perchè in questo caso la mia "paga" è direttamente collegata al mio impegno. In un lavoro a meno di fare cazzate e venire licenziati, che io mi impegni tanto o poco la mia paga sempre quella è.
P.S. Da studente di ingegneria (e gli ingegneri sono arroganti dorti e credono che solo l'ingegnere è un mestiere degno di essere fatto) mi accontento anche di altri lavori part time in cui o c'è da farsi il culo, o sono stressanti al massimo. Di ragazzi che non lavorano o che non sanno il valore del lavoro ti posso assicurare che in questa scuola ne troverai ben pochi.
Tornando IT con l'intervento a uno mattina: è proprio questo che dovrebbe uscire dalle trasmissioni, che ci sono tante persone che anche se non in maniera professionale, riescono a giocare a poker, ad avere una famiglia, un lavoro ed essere persone rispettabili.
Purtroppo nel programma non sono nemmeno riusciti a dire le percentuali del fenomeno "giocatore patologico" (che ribadisco è un problema PERSONALE e non SOCIALE; per essere precisi, un problema personale molto diffuso nella società.), ma anche fossero l'80% è giusto che venga messa in risalto in quel 20% "sani" c'è chi è professionista, ma c'è anche chi ha la sua vita normale e in questa vita normale c'è anche il poker.

eliminato
Nuova Leva
Rep. 876 - Esp.569
Messaggio inviato il: 02/10/2012 16:52:37
[QUOTE=01iv3r,30/11/2011, 23:19 ?t=58621363&st=135#entry481021426]
CITAZIONE
grazie a Dio esistono ancora alcune persone che credono nei veri valori della vita, esiste ancora qualcuno che crede nel lavoro

Mi ha colpito questa frase, o meglio anhce l'intero intervento. Ammetti la possibilità del poker di essere un hobby come un altro, ma non riesci a considerarlo come un lavoro. Mi sembra sia questa la tua idea, giusto?
Non solo, non comprendi come una persona possa intraprendere il poker come attività lavorativa, ma anzi credi che chi prova a fare del poker un "lavoro", in realtà è perchè non ha voglia di fare fatica con un lavoro vero?
Mi dispiace davvero tanto che tu sai già di non cambiare idea, perchè di fatto un'idea del genre non è completa (sarebbe ingiusto definirla sbagliata, però è limitata ad una tua exp). Io ti invito a leggerti la biografia di Salsa-vb -che è raggiungibile dal suo sito mi pare- e trovi la descrizione di un ragazzo che ha sempre lavorato e faticato, anche quando il suo lavoro era il poker. Mi scuso se lo tiro in mezzo, ma è perchè anche io, da giovane col sogno di fare la svolta con il poker, quando poi ho "conosciuto" lui e letto quello che faceva ho capito che il poker proprio perchè vuole essere un lavoro per alcuni, è FATICA; è sapersi dare degli orari di "lavoro", saper staccare quando finisce il "turno". Come lui questo vale anche per altri coach e soprattuto vale anche se si vuole che il poker sia una fonte di guadagno (anceh senza diventare l'unica).
Penso che nessuno in questa scuola abbia mai scritto che il poker sia un fantastico gioco dove basta leggere 2 articoli e vinci un botto di soldi
[/QUOTE


Non è proprio così, io non penso che chi del poker vuole farne un lavoro non abbia voglia di fare fatica, penso che ci siano altri motivi a livello di odio verso il mondo del lavoro, ad esempio. Un mondo del lavoro che non offre un guadagno maggiore di un presunto guadagno nel poker. insomma c'è gente che preferisce guadagnarsi 1000 euro giocando a poker piuttosto che fare un qualsiasi lavoro. Capisci? Nemmeno io voglio mettere in mezzo Salsa, ma in realtà lui è stato molto furbo cosa che pochi riescono ad essere, non per niente ha messo su una scuola ed è andato in trasmissione. Non so bene la sua storia ma voi non sapete la mia o quella della ragazza che abita nella mia città. Sofferenze estreme...e non dico giusto per dire.

01iv3r Mind Trainer
Nuova Leva
Rep. 876
Esp.569
Messaggio inviato il: 02/10/2012 16:51:50
CITAZIONE
grazie a Dio esistono ancora alcune persone che credono nei veri valori della vita, esiste ancora qualcuno che crede nel lavoro

Mi ha colpito questa frase, o meglio anhce l'intero intervento. Ammetti la possibilità del poker di essere un hobby come un altro, ma non riesci a considerarlo come un lavoro. Mi sembra sia questa la tua idea, giusto?
Non solo, non comprendi come una persona possa intraprendere il poker come attività lavorativa, ma anzi credi che chi prova a fare del poker un "lavoro", in realtà è perchè non ha voglia di fare fatica con un lavoro vero?
Mi dispiace davvero tanto che tu sai già di non cambiare idea, perchè di fatto un'idea del genre non è completa (sarebbe ingiusto definirla sbagliata, però è limitata ad una tua exp). Io ti invito a leggerti la biografia di Salsa-vb -che è raggiungibile dal suo sito mi pare- e trovi la descrizione di un ragazzo che ha sempre lavorato e faticato, anche quando il suo lavoro era il poker. Mi scuso se lo tiro in mezzo, ma è perchè anche io, da giovane col sogno di fare la svolta con il poker, quando poi ho "conosciuto" lui e letto quello che faceva ho capito che il poker proprio perchè vuole essere un lavoro per alcuni, è FATICA; è sapersi dare degli orari di "lavoro", saper staccare quando finisce il "turno". Come lui questo vale anche per altri coach e soprattuto vale anche se si vuole che il poker sia una fonte di guadagno (anceh senza diventare l'unica).
Penso che nessuno in questa scuola abbia mai scritto che il poker sia un fantastico gioco dove basta leggere 2 articoli e vinci un botto di soldi

eliminato
Nuova Leva
Rep. 876 - Esp.569
Messaggio inviato il: 02/10/2012 16:51:01
CITAZIONE (Daskia @ 30/11/2011, 18:52) 
Penso che chi ci viva riesca a sfruttare i momenti si per gestire i momenti no. Comunque ok è giusto avere idee diverse ma il poker non è un gioco d'azzardo per definizione, che tu non voglia farne un lavoro è più che comprensibile, pochissimi lo fanno, ma non solo quelli che vedi in TV ci sono persone in questo forum che sono anni che ci si mantengono. Comunque penso si possa continuare all'infinito questo discorso, per cui spero che prima o poi ti convincerai non isa un gioco d'azzardo, e se non lo farai comunque GL per tutto. BYe bye.

Grazie!
Apprezzo la tua comprensione.
Ma non credo cambierò mai idea.....infondo anche a me il poker ha disastrato un pò la vita anche in senso affettivo e sentimentale.
GL per tutto anche a te!

Daskia
Coach
Rep. 5.358
Esp.3.223
Messaggio inviato il: 02/10/2012 16:50:22
Penso che chi ci viva riesca a sfruttare i momenti si per gestire i momenti no. Comunque ok è giusto avere idee diverse ma il poker non è un gioco d'azzardo per definizione, che tu non voglia farne un lavoro è più che comprensibile, pochissimi lo fanno, ma non solo quelli che vedi in TV ci sono persone in questo forum che sono anni che ci si mantengono. Comunque penso si possa continuare all'infinito questo discorso, per cui spero che prima o poi ti convincerai non isa un gioco d'azzardo, e se non lo farai comunque GL per tutto. BYe bye.

eliminato
Nuova Leva
Rep. 5.358 - Esp.3.223
Messaggio inviato il: 02/10/2012 16:49:45
CITAZIONE (Daskia @ 30/11/2011, 18:07) 
CITAZIONE (albeggina @ 30/11/2011, 16:34) 
Oddio che è questo cartellino rosso? Spero non tocchi anche a me..<img src='/js/fckeditor/editor/images/smiley/msn/regular_smile.gif'> Comunque se posso dire la mia, il poker è un gioco d'azzardo. Io ho il mio lavoretto con cui mi mantengo, il poker mi serve solo per divertirmi e perchè no, anche per arrotondarmi la paga. Posso dire con certezza che il poker non è la vita e la vita non è il poker. Ci sono persone che hanno perso la moglie,tra separazioni e divorzi perchè il marito giocava e non lavorava, questioni affettive intendo, sofferenze non indifferenti. Conosco una ragazza e non faccio nomi ma... anche lei povera ha avuto molte sofferenze perchè lui giocava sempre e nemmeno le dava bada non trattandola proprio bene. Che dire....di sicuro non sposerò mai un giocatore di poker! <img src='/js/fckeditor/editor/images/smiley/msn/regular_smile.gif'>

Mi dispiace contraddirti ma c'è chi con il poker ci vive e ci mantiene famiglie, prova a dirgli che il poker non è vita. Magari non lo sarà per te e nessuno ti criticherà mai per questo ed è giusto che ti mantenga il tuo lavoro. La gente che si rovina col poker che si gioca tutto e rovina la propria vita mi dispiace ma non ha la minima idea di come si giochi a poker e soprattutto non ha idea di cosa voglia dire giocare in bankroll che è una delle prima cose che insegna questa scuola(sempre giocare secondo le proprie disponibilità e capacità.
Mi fa specie che una persona che segua una SCUOLA di poker creda che sia un gioco d'azzardo. GL per tutto ma non condivido minimamente la tua idea sorry.




Figurati! Pareri sono pareri!
Chi gioca per professione manitiene famiglie, non chi gioca perchè non crede nel lavoro.
Se tutti pensassero che il poker mantiene famiglie, il mondo andrebbe in rovina più di quello che è.
Ma grazie a Dio esistono ancora alcune persone che credono nei veri valori della vita, esiste ancora qualcuno che crede nel lavoro. L'Italia va a putxxane anche così, con un pensierio così frivolo da non capire che il poker è soltanto un gioco e che non è un futuro per una famiglia se non è professionismo. I grandi, quelli famosi mantengono famiglie. Con il poker un mese ti va bene, l'altro anche...e se magari il terzo no? Che fai? Come fai dar dar da mangiare ai tuoi figli? Loro hanno bisogno di mangiare ogni giorno per tutto l'anno. Io e te non siamo daccordo...ma sono sicura che TUTTI in questa scuola non sono daccordo con me. Pazienza. Ma Evitiamo di fare discorsi immaturi. Grazie!

Daskia
Coach
Rep. 5.358
Esp.3.223
Messaggio inviato il: 02/10/2012 16:47:51
CITAZIONE (albeggina @ 30/11/2011, 16:34) 
Oddio che è questo cartellino rosso? Spero non tocchi anche a me..<img src='/js/fckeditor/editor/images/smiley/msn/regular_smile.gif'> Comunque se posso dire la mia, il poker è un gioco d'azzardo. Io ho il mio lavoretto con cui mi mantengo, il poker mi serve solo per divertirmi e perchè no, anche per arrotondarmi la paga. Posso dire con certezza che il poker non è la vita e la vita non è il poker. Ci sono persone che hanno perso la moglie,tra separazioni e divorzi perchè il marito giocava e non lavorava, questioni affettive intendo, sofferenze non indifferenti. Conosco una ragazza e non faccio nomi ma... anche lei povera ha avuto molte sofferenze perchè lui giocava sempre e nemmeno le dava bada non trattandola proprio bene. Che dire....di sicuro non sposerò mai un giocatore di poker! <img src='/js/fckeditor/editor/images/smiley/msn/regular_smile.gif'>

Mi dispiace contraddirti ma c'è chi con il poker ci vive e ci mantiene famiglie, prova a dirgli che il poker non è vita. Magari non lo sarà per te e nessuno ti criticherà mai per questo ed è giusto che ti mantenga il tuo lavoro. La gente che si rovina col poker che si gioca tutto e rovina la propria vita mi dispiace ma non ha la minima idea di come si giochi a poker e soprattutto non ha idea di cosa voglia dire giocare in bankroll che è una delle prima cose che insegna questa scuola(sempre giocare secondo le proprie disponibilità e capacità.
Mi fa specie che una persona che segua una SCUOLA di poker creda che sia un gioco d'azzardo. GL per tutto ma non condivido minimamente la tua idea sorry.

eliminato
Nuova Leva
Rep. 5.358 - Esp.3.223
Messaggio inviato il: 02/10/2012 16:46:02
Oddio che è questo cartellino rosso? Spero non tocchi anche a me..<img src='/js/fckeditor/editor/images/smiley/msn/regular_smile.gif'> Comunque se posso dire la mia, il poker è un gioco d'azzardo. Io ho il mio lavoretto con cui mi mantengo, il poker mi serve solo per divertirmi e perchè no, anche per arrotondarmi la paga. Posso dire con certezza che il poker non è la vita e la vita non è il poker. Ci sono persone che hanno perso la moglie,tra separazioni e divorzi perchè il marito giocava e non lavorava, questioni affettive intendo, sofferenze non indifferenti. Conosco una ragazza e non faccio nomi ma... anche lei povera ha avuto molte sofferenze perchè lui giocava sempre e nemmeno le dava bada non trattandola proprio bene. Che dire....di sicuro non sposerò mai un giocatore di poker! <img src='/js/fckeditor/editor/images/smiley/msn/regular_smile.gif'>

Salsa-VB Evolution Coach
Coach High Stakes!
Rep. 88.332
Esp.34.195
Messaggio inviato il: 02/10/2012 16:44:28
Ercole1, bannato a vita dal forum per linguaggio non consono

Supernayko
Analizzatori di Mani
Rep. 1.000
Esp.2.298
Messaggio inviato il: 02/10/2012 16:44:01
Cosa succede, mi sono perso qualche cosa? E' uno scherzo questo linguaggio?
Le idee di tutti, anche se non condivise, vanno rispettate, come le critiche.
Ti chiedo di moderare i termini e se hai un'altra opinione sull'argomento di esplicarla civilmente e costruttivamente.

Grazie.
Ciao
Pag.  1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6 - 7
Ciao, sono Paolo "Salsa-VB" Luini
e sono felice di darti il benvenuto
in Vivere di Poker!

Seguimi per scoprire
COME FUNZIONA!
Vivere di Poker utilizza dei cookies per offrirti un migliore servizio. Continuando, accetti questi cookies. Ok