Tutte le vittorie del
1° posto - Winner al Rounder PT
Era il lontano 2010 quanto il nostro Capitano Salsa-Vb partecipò al suo primo evento LIVE portando subito a casa il primo posto!

Ecco cosa ci racconta:


Siamo nel 2010 e, avendo vinto il ticket per ben due IPT, decido di iniziare a fare qualche torneo live minore. Il primo a cui partecipo è il RRPT di Balerna e indovinate un po'..... HO VINTO! 

L'mozione e la gioia di aver vinto un torneo dal buy in di 650franchi, per una prima moneta di 25000 franchi, è stata grandissima. Vi lascio quì il report completo e spero vi divertiate a leggerlo come io mi sono divertito a scriverlo

 

MTT RRPT - Balerna - Primo posto!!!!!!!! (prima parte)

 

Ciao a tutti,

eccomi qui, come promesso, nel bene e nel male, voglio raccontarvi qualcosa di questa splendida esperienza.....

Innanzitutto fatemi cominciare coi doverosi ringraziamenti.... sono tanti e spero di non dimenticare nessuno....

Ringrazio lo staff per aver organizzato uno dei tornei live più belli. Non ho mai saputo di altri tornei che, a questo prezzo, offrissero una struttura così giocabile, la sala era attrezzata e ordinatissima, il personale preparato e professionale, le ragazze tutte carinissime. Appena arrivato mi hanno messo subito a mio agio e abbiamo anche stretto amicizia con molti di loro e questa è sempre una cosa che mi fa tanto tanto piacere  Poi forse avremo un futuro con questa associazione splendida e intraprendente.... work in progress 

Ringrazio i Dealer, tutti bravissimi a dare le carte  Scherzi a parte, i Dealer erano tutti davvero preparati e professionali, mancia per, loro 

Ringrazio tutti vi che avete fatto il tifo, live o da casa, avere tante persone che desiderano la tua vittoria è molto bello e aiuta tanto. come avete potuto leggere ha portato bene oltre a darmi un motivo in più per vincere :-)

Ringrazio la mia famiglia, Raffy, i miei due cuccioli Ariél e Deniel e i miei suoceri Lilly ed Enrico. Per tutto il tempo si sono inventati nuovi riti e nuove danze per portare fortuna, poi al mio ritorno mi hanno aspettato alzati per "farmi la festa", sono cose davvero importanti ed impagabili.

Ringrazio Lara, la massaggiatrice ufficiale che mi ha "coccolato" con le sue manine d'oro il day 1B quando cazzeggiavo nei Blog. La ragazza cresce da sola due figli, un maschietto ed una femminuccia, e sa davvero quello che fa.

Ringrazio tantissimo alcuni player che ho conosciuto dal vivo e che hanno fatto il tifo, cito i nick MVarese e la sua splendida compagna Mara, BloodyRiver, FlushFlush, Valentik, Navigator, e tutti gli altri. Finalmente alcuni nick ora hanno un volto 

Ringrazio il Bloggher ufficiale del torneo Federico che mi ha sopportato nella postazione per gli addetti stampa tutto il day 2B.
Ringrazio la dea bendata che mi è stata amica in questo MTT
Ringrazio Riccardo Lacchinelli per i preziosi consigli che mi ha dato e per il tempo che mi ha dedicato.
Ringrazio tutti i giocatori che ho avuto ai tavoli per avermi sopportato e per aver reso il clima tanto piacevole, ci siamo divertiti tutti moltissimo, in particolare al tavolo finale, ed è stata un'esperienza indimenticabile.
Ringrazio i gestori del bar per avermi spedito a mangiare nel Nevrasca quando a pochi metri c'era il fighissimo ristorante di Alessandro, ragazzo Italiano con madre siciliana, cucina che non vi racconto neanche; ma questa è un'altra storia che vi racconterò in seguito.....  Poi Paola, la figlia della signora che mi ha fatto pellegrinare,  si è fatta perdonare servendomi anche dopo l'orario di chiusura, percui tanta buena sorte anche a loro 
 Ok, dopo i ringraziamenti, serando di non aver dimenticato nessuno, eccovi il racconto......
Day 1a: come sapete è il mio primo MTT live, al tavolo ho subito dei player forti, un membro di un team Pro ufficiale e il player che poi ha chiuso quarto. Siccome non bastava, dopo poco, arriva al tavolo Claudio Rinaldi AKA Swissy..... ma siamo quì per imparare, quindi meglio così. Sono insolitamente silenzioso, cerco di stare attento a tutto, è incredibile la quantità di informazioni che puoi avere prima ancora di vedere le carte. sono anche impacciato con le chips, ma questo mi ha addirittura aiutato a confondere gli avversari. Vedo un buon rush di carte che mi permette di aggredire il tavolo, ma raccolgo poche chips e nemmeno uno show down, quindi prendo coscienza immediatamente di avere un'immagine molto loose. Faccio una  giocata interessanti che al tavolo non approvano e mi fa apparire abbastanza donk.... cosa che ovviamente mi tornerà utile 
Innanzitutto diciamo che nessuno mi conosceva e quindi non sapevano chi fossi quando è stata giocata la seguente mano:
bui 50/100, stack tutti circa 30K
io di BB spillo TT, MP3 raise 250, CO call, io squeeze a  900 e ricevo tristemente due call. 
Gli importi sono approssimativi ovviamente, non ricordo le size precise.
il giocatore che fa call per secondo è il membro del team pro e lo metto su una coppia o, meno probabilmente ma non lo conosco, su una mano speculativa. Il primo che ha fatto raise per poi flattare la mia 3bet potrebbe avere letteralmente di tutto. Floppo Top set T72r, faccio la mia cbet (in questo caso value bet) di 1.5K e ricevo di  nuovo due call. Mentre il primo player potrebbe avere KT, AT o forse meno, il secondo player potrebbe avere un set inferiore al mio e fare slow-play, oppure una coppia alta con JJ e QQ. Sicuramente avrebbe rilanciato prima con monster AA o KK così come il primo player, mentre con JJ e forse addirittura con QQ può darsi che abbia voluto tenere il piatto basso per non correre troppi rischi nelle fasi iniziali del torneo. Non conoscendo il suo stile, non voglio escludere queste mani da range. Potrebbe ovviamente essere anche in draw con 89s. Riassumento, al player A gli diamo un Tx e al player B 22, 77, 89, JJ, QQ.  Il turn è un 2. Scontato il mio check al turn, voglio mostrare debolezza e inoltre raccogliere informazioni, sono abbastanza sicuro che ci sarà action e infatti MP3 fa bet 1700 e CO raise 4500. Sperando che MP3 abbia AT e sia disposto a pagare ancora un po' di chips, CO può fare questa 3bet esattamente con lo stesso range che gia gli avevo attribuito. Devo decidere il modo migliore per prendere chips dalle mani che batto e spendere meno contro la sola mano che mi batte (pocket 2). Avendo letto debolezza nel Player A non posso escludere che abbia fatto questa giocata in draw, ma se io vado sopra, quale mano che batto mi pagherà altre chips? Essendo Player B un giocatore skillato, la risposta è nessuna. Decido di fare call, imboscare il punto e sperare che anche Player A resti dei nostri o addirittura vada sopra permettendomi poi una scelta facile. Purtroppo player A folda e il river è una Q. Ora sono nella classica condizione dove QQ e 22 mi hanno battuto, mentre io batto 89, JJ, 77. Tra queste mani solo 77 potrebbe pagarmi "forse" tutto lo stack ma decido abbastanza rapidamente che la line migliore è check / call per prendere valore anche dalla bluff induce (lo sapete che molti pro sono speewy vero?)..... io check, oppo bet 6.8K, io call, oppo mostra 89, nice hand per il Druido e value massimizzato. Il fatto di aver fatto solo call con full in mano non è piaciuto molto al tavolo, ma non sento il bisogno di discutere della giocata 
Grazie a questa hand salgo in chips e decido che è il momento di rivalutare la mia immagine, mi chiudo per un po' e osservo, perdo un paio di piatti piccoli giocando in maniera weak e poi ricomincio ad aprire il range questa volta però lottando di più per i pot. Non riesco a prendere il via, anzi, dopo aver raggiunto 78K di stack ero tornato a 55K, ma sono consapevole dell'immagine che sto dando e del fatto che mi basta centrare un punto per prendere uno stack pieno. Arriviamo così alla seconda mano cruciale dove da late, bui 200/400, apro di 1.2K e subisco una 3bet del BB a 3.5K (gli importi sono approssimativi ma rendono l'idea delll'action). La mia mano è 33 e chiedo quanto restasse al player, il suo stack era 28K quindi dovevo mettere 2.3 per centrare un set ed essere pagato al max 28K. Decido che avendo quest'immagine e il vantaggio posizionale è una chiamata vantaggiosa e così chiamo. Il flop porta  J35r per un fantastico set. Lui betta 3.5K e io faccio call. Turn J, preso, lui betta 3.5K e io voglio fare raise. Prendo in mano due chips da 5K e dichiaro raise, faccio cadere la prima e dico 10K, poi cade la seconda. Il Dealer si spazientisce, non era la prima volta che mi impacciavo con le chips, e mi dice che ho fatto raise 7K perchè non ho messo le chips contemporaneamente. Io un po' a malincuore dico, ok, raise 7K. Oppo mi pusha abbastanza istant ed io obv snappo. Lui mostra QJo.... river una blank, e player out. Ora, molti mi hanno chiesto se il giochetto delle chips era volontario o no, dopotutto è il mio primo MTT e non ho dimestichezza con le chips.... beh, questo resterà un mistero :-) Voglio però farvi notare come ho investito molto prima di questo colpo, se avessi centrato un po' di flop avrei preso il largo, invece sono stato costretto a lottare per "piccoli" piatti sempre in bianco cercando di non intaccare troppo il mio stack. Tutto questo lavoro però mi ha permesso di sfruttare la mia immagine loose per fare una giocata dove sembravo insofferente e stufo di perdere e di massimizzare quando finalmente ho centrato il mio mostro. Supero gli 80K e chiuderò il day 1a a più di 100K. Verso la fine mi spostano di tavolo, Viali CPL, posso io mancare uno dei giocatori forti presenti? Direi di no. Sto tranquillo, osservo, ci sono state un paio di mani giocate ma niente di tecnicamente importante, e si va a ninna felici e soddisfatti di aver superato il primo giorno giocando al tavolo più difficile.
Per questa prima parte è tutto, presto le altre puntate, stay tuned 


MTT RRPT - Balerna - Primo posto!!!!!!!! (seconda parte)

 

Ciao a tutti,


Oggi vi voglio raccontare del Day 1B.... mi direte, "ma tu hai giocato il Day 1A, che ci racconti del Day 1B?" Un po' di pazienza ragazzi, leggendo vi accorgerete anche di quanto è stato importante il Day 1B pur non avendo giocato :-)
Innanzitutto ho dormito in loco, ho fatto i conti e il viaggio mi sarebbe costato come la dormire lì, percui ho pensato di fruire di tutti i vantaggi che offre lo stare in albergo a due passi dalla sede del torneo:
- ci si può alzare tardi
- si arriva con comodo e non si rischia di arrivare a torneo iniziato (vero Lacchinelli? :-) )
- si può andare a letto subito dopo la dura giornata di gioco
- si ha del tempo per riflettere e riposarsi :-)

Il Day 1B di solito arrivano molti giocatori forti e l'idea era quella di seguire qualcuno di loro per imparare più che potevo su come affrontare il live. Decido di fare quindi l'addetto stampa e di reportare un po' dal Loco. Iniziano ad arrivare i ragazzi iscritti a questo giorno e faccio la conoscenza di molti cari amici che mi seguono nei forum. Quando ho detto di voler fare un report dalla postazione, mi sono stato dati due portatili, una macchina fotografica e una fotografa personale :-)

Approfitto per salutare Mattia e Mara oltre agli altri :-)
Comunque, inizia il torneo e comincia a fare qualche commento di qualche mano alimentato dai migliori propositi...... dopo poco però fa l'ingresso in scena la mitica massaggiatrice del torneo, Lara..... non ho resistito! Una chiacchera tira l'altra e ed è finita che gli ho scroccato un gran bel massaggio..... beh dai, dopo le fatiche del Day 1, me lo sono meritato :-)

Bella la foto..... si vede la bava tipo Homer Simpson? Beh, c'era! :-)

Ma torniamo alle vicende del torneo, dopo un po' di pellegrinare, tra u giocatore e l'altro, trovo il mio nuovo eroe: Riccardo Lacchinelli. Oltre ad esprimere il gioco che tanto vorrei esprimere io, usa il trash talking in un modo eccezionale. E' incredibile il numero di informazioni che riesce a farsi regalare dagli inconsapevoli avversari. Riesce sempre a capire quando qualcuno vuole aprire il piatto, prima ancora di vedere le sue carte. Non so se ha capito subito chi ero o se all'inizio mi ha preso solo per un addetto stampa, fatto sta che mi prende in simpatia e mi svela all'orecchio tutti i ragionamenti che aveva fatto. Non mi sembra vero, una scuola impagabile unito ad un divertimento indescrivibile.... che vuoi di più dalla vita?

Lo seguo per un po' della mattina poi vado a cenare con tutti i ragazzi. Le avventure della cena nemmeno ve le racconto, pizze finite alle 20.00, tavolini finiti, alla fine era tipo self service... nel senso che abbiamo unito noi i tavolini, ci siamo presi la comanda da soli, mancava solo che entravamo in cucina..... ma alla fine ce l'abbiamo fatta, Tachos e birra per tutti, caffé Messicano e si torna al torneo.

Mi sono inchiodato a LaKy ed è partito lo show. Dall'altra parte della sala c'era il suo compare, Gerardo Muro (Dino Break), ovviamente si erano scambiati delle quote e ovviamente facevano a gara a chi aveva più fiches. Il trash Talking è diventato Inter-Table e lo spettacolo era incredibile. Piatti rubati, bluff a gogo, perdeva due piatti mostrando un puntaccio e poi recuperava con gli interessi se trovava il punto. Devo dire che non gli è girata benissimo, ma coi denti si era portato a ben 130K chips. 
Vorrei mostrarvelo in questa foto dove tenta di concentrarsi :-)

Prima di venire al momento clow della serata, volevo ringraziare di nuovo il vero Bloggher del torneo, Federico, che mi ha sopportato e supportato in tutto questo day 1B e mi ha anche prestato i convertitori di corrente svizzera :-)
Naturalmente ringrazio ancora Lara per il mitico massaggio e tutto lo staff per avermi permesso di gironzolare liberamente tra i tavoli.

Ma eccoci quì, stavamo con Luky che arriva a 130K.... che potrà mai succedere a questo punto?
Viene spostato di tavolo..... nooooooo! Terribile, un tavolo nuovo dopo tutto il lavoro fatto in questo.... però..... chiamano anche le ultime tre mani, siamo salvi, tra mani e si va a ninna. Al day 2 con 130K giochiamo alla grandissima....... possiamo aanche metterci sit-out......  purtroppo il nostro Luky non la pensa così..... penultima mano della giornata, ci troviamo di BB..... fold generale del tavolo fino al giocatore su SB che rilancia di 5K (raise standard). Luky spilla Kc5c, impossibile foldare!

Snap Call e flop che ci regala Ac 9d 4c

Sb esce bettando 10K.... che cosa possiamo fare? Easy push del nostro Luky...... Per fortuna SB ha solo 60K chip dietro (75K totali) e il suo snap call con AA ci costerà solo 75K. Il turn è subito un 9h per un Luky che dice al Dealer "Cazzo ma così non mi fai neanche divertire" :-)

Finiamo a 55K la giornata  e sopraggiunge al tavolo Dino, strabuzza gli occhi, e dice:

"no!!!! E' uno scherzo! Ti ha messo li le chips ma poi gliele ridai! E' solo per farmi uno scherzo vero?

Da lì parte un teatrino impossibile da raccontare ma spettacolarissimo. Ora, giuro che sono rimasto più male io di Riccardo, lui si avvia all'uscita ridendo e scherzando, felice della giocata e senza rimpianti.... che uomo, anche da questo si riconoscono i campioni.

Non mi resta che tornare a ninna in albergo (ovviamente dopo una bella bevuta coi ragazzi) e pensare a tutte le info che ho nel mio piccolo cervellino.... domani mi serviranno. Ovviamente al Day2 avrò subito Riccardo al tavolo e ne vedremo delle belle, non perdetevi il prossimo racconto.

Buon poker a tutti!!!!!

Il Druido - Salsa-vb

 


 

MTT RRPT - Balerna - Primo posto!!!!!!!! (terza parte)

 

Ciao a tutti,

eccoci arrivati al fatidico Day 2.....
cominciamo così: mi sveglio, scendo a fare colazione, torno in camera, mi lavo, mi sbarbo, cago come un leone e sono pronto ad avventurarmi per la città in cerca di un posto dove mangiare qualcosa di buono ma "leggero".... dopotutto devo giocare e sono un professionista :-)

Il ristorante del mio albergo è chiuso, ma non c'è problema, il bar di fronte alla sala dell'evento avrà sicuramente qualche bel posto dove mandarmi. Mi reco fiducioso al bancone e domando dove posso mangiare qualcosa. Credevo fosse una domanda abbastanza semplice, invece scateno il panico generale! Si guardano tutti preoccupati, finché concordano che la miglior cosa è mandarmi al centro commerciale fornito di Self-service. Veeeeeebene, ooooook.... dove si trova?

Mi si avverte che c'è da camminare un po' in un sentiero, ma che dopo 500etri sbucherò in una rotonda e vedrò dall'altra parte il centro commerciale. Perfetto, che male mi può fare camminare un po'? Il sentiero mi riporta a Frittole (avete mai visto "non ci resta che piangere?" Un paesino abitato da fattori che parlano strani dialetti ma per fortuna non paiono ostili. Un po' preoccupato per quando dovrò risalire questa discesa ripidissima a stomaco pieno, continuo fiducioso per la mia strada e in effetti sbocco davanti ad una rotonda e dall'altra parte ecco che mi aspetta un invitante centro commerciale.....  solo che questa cazzo di rotonda è larga 16Km e attraversata da due autostrade!

Ma come minchia ci arrivo dall'altra parte? Provo un sotto passo e sbuco nel nulla cosmico..... stavo pensando quasi di prendere un taxi quando alla fine mi decido a risalire.... mi mangerò un panino al bar....

Però, non prendo il sentiero, basta con Frittole, percorro la strada principale che fa il giro largo. Arrivato quasi in cime, a 50metri dal bar circa, vedo sulla destra un ristorante... mi ci avventuro, titolare Italiano con cucina Siciliana.... ma porc put vac ev... sdjgoeaogihsgafiwabifwiabfiuoabvio

Ma come? 50Mt... entro e gli faccio "ciao, come ti chiami?" e lui "Alessandro" e io "ma a quelli del bar qui sopra gli stai davvero sulle palle, ho chiesto dove potevo mangiare e mi hanno spedito nel Nebrasca quando tu stavi a due passi!"

Ovviamente mangio alla grandissima e prenoto la tavolata per la sera.... poi mi tocca tornare in albergo per una doccia e, già che ci siamo, un pisolino...... mi sveglio, mi rilavo, torno al bar e la racconto a tutti per la gioia dei presenti.....

Dopo questo preambolo che magari non vi interessava nemmeno, finalmente partiamo col torneo.
Guardo l'assegnazione dei tavolo e, me lo sentivo troppo, Laky è al tavolo con me. Ci sediamo tutti, cominciamo a giocare, e... incredibile ma vero.... Luky non c'è!

E' arrivato tardi, ha perso 10K di bui e il suo day 2 parte quindi da 45K chips.... che spettacolo! 

Il primo tavolo dura poco, dopo qualche mano ce lo smontano e vengo trasferito in un tavolo da sogno. Riesco a fare qualcosa come 20 raise, ricevendo 18 fold e solo due call per piati in HU che vinco col nulla cosmico in mano (ovviamente mostrando il bluff, tanto prima o poi qualcosa mi entrerà. C'è solo Mattia al tavolo che a volte apre, ma si trova alla mia destra e sono anche felice di lasciargli l'action visto che nessuno mi contrasta.
Il sogno però non poteva durare, dopo un po' vengo spostato al tavolo con Lacchinelli alla mia destra (sticazzi) Viali CPL qualche posizione a sinistra. Completano lo schieramento Dario Corona, Molina (secondo classificato), Curreli (9 classificato), Vaccaro (10° classificato) e altri bei giocatorini 

Un tavolo bello tosto insomma, manca solo Dino e ttti i più forti sono al tavolo con me 

Inutile dirvi che da questo tavolo non mi sposteranno più e che il mio secondo giorno non sarà così easy come sembrava all'inizio 

Io ho 150K di stack ma quì l'action è davvero costante e decido di restare un po' chiuso e studiare il tavolo. Anche Riccardo fa fatica a prendere il largo, un po' perché con 100K si stack e bui alti il margine di manovra è un o' diverso, un po' perché c'era due posizioni sopra di lui Molina che giocava aprendo veramente light quando trovava il momento propizio per spingere. Questo giocatore stava letteralmente tenendo il tavolo ed era dura opporsi. Noto però che il suo pressing non è costante, sa variare ritmo e sa capire quando lo stanno contrastando troppo e quindi è il caso di calmarsi un po'. Una mano cruciale che gioco è la seguente:
Rilancio da UTG+1, fold generale del tavolo, anche perché qui ho un'immagine tight, ma il BB Pietro Vaccaro (10° classificato) decide di fare call.

Al flop Jd Tc 6d. C-bet standard dopo il suo check e lui mi chiama. Il suo call fuori posizione mi fa escludere dal suo range il J, potrebbe avere il T o essere a progetto. Turn Jc e dopo il suo check decido di uscire con una second barrel importante pensando di avere F.E. nel rappresentare proprio il J, ma lui di nuovo fa call. Al river esce Ad. Il mio piano era di andare all-in su any-river blank, ma Ad è una carta che mi ammazza, potrebbe aver fatto progetto oppure aver migliorato a doppia con AT. Il momento di esitazione mi rende impossibile pushare le mie 67K chips rimaste e chekko dietro mukkando al suo Tc 3c. Di questa mano ne abbiamo parlato tantissimo, anche a cena quando Riccardo e Gerardo mi hanno fatto l'enorme gentilezza di commentarla. Laky è fortemente convinto che con colore non mi avrebbe chekkato river e quindi per lui il push era standard, io invece non ho avuto la prontezza di farlo. Vincendo quel piatto sarei andato a 170K circa, mi ritrovo invece con 67K e da UTG pusho AT. Ricevo il call di Dario Corona con TT ma hitto l'asso e raddoppio. Se avessi avuto 170K, probabilmente avrei aperto e poi foldato al push ritrovandomi con 155, in questo modo ho raddoppiato e mi ritrovo a 155 circa grazie a bui e ante.... come se fosse stato perdonato il mio errore... che gioco strano!

A Cena naturalmente li ho portati al ristorante Siciliano e li ho conquistati .... una cena +EV in assoluto :-). Ritorniamo, stesso tavolo, Riky decide che è il momento di fare scuola. Gioca una mano identica alla mia, contro lo stesso giocatore e lo pusha river  facendolo foldare su board con tre semi uguali, avendo lui il nulla cosmico. Diciamo che ci teneva a farmi vedere come si gioca 

Fino a quì, un primo giorno discreto per il Druido, un secondo giorno iniziato bene e giunto poi traballante a questi strani eventi dove devo ringraziare la Dea bendata per avermi aiutato. Siamo però sempre a 150K circa, ora devo assolutamente fare qualcosa, non mi piace tentare di sopravvivere ai premi. Decido che la miglior cosa è prendere di mira Molina e tentare di andargli sopra appena mi accorgo che ricomincia ad aprire largo. Il primo tentativo è uno squeeze ottimistico con T7s che purtroppo riceve due call e si arrende su board JQ6r... 30K andati. Poi però riesco a pushare due volte l'open raise di Molina facendolo foldare e riportandomi sui 160K. Ora ci vorrebbe una buona mano per pusharlo la terza volta.... gli riescono due furti, ma al terzo tentativo io spillo AhQc.... All-in.... purtroppo ricevo il suo snap-call. Sperando che abbia fatto il call di stizza, non credendo che io abbia il punto visto che lo stavo "molestando", mi preparo allo scontro. Mi gira AJ. Lui aveva 460K chips, quindi mi dice che il call lo ha fatto anche per farsi rispettare al tavolo, in realtà poi ha ammesso che avrebbe dovuto rallentare un po' prima piuttosto che insistere, penso che ne riparleremo ancora, ma questi sono i momenti chiave dei tornei. Oltre alle carte, cerchi di capire il momento giusto, la tua immagine, la percezione che ne hanno gli altri ed il loro piano.... era andato tutto bene, l'avevo portato dove volevo ed ero stato anche fortunato a trovare il punto migliore del suo. Felicissimo per la mia giocata mi dico che ora non imorta quello che esce, ho fatto la scelta giusta, ma il flop porta 6c 9d Jc.... la mia mente inizia a dissociarsi dagli eventi.... ho giocato bene, mi ha scoppiato, pace, sono gia rassegnato all'inevitabile.....

il turn è un 4c....... io però ho gli occhiali scuri e, non vedo bene i colori, e dopo il J già mi ero proiettato in una dimensione parallela.... non mi accorgo che potrei anche fare colore.....

Al river scende un bellissimo fiori per il contro-scoppio più importante della mia carriera 

Ci metto un po' ad accorgermi che ho vinto, ma dalle reazioni al tavolo intuisco qualcosa..... anche il Dealer voleva dare le chips a Molina ma per fortuna il direttore di gara era lì e mi ha assegnato il piatto..... dopo due mani mi alzo urlando ed esultando... poi chiedo scusa al tavolo...... scoppio di emozioni ritardato 

Ok, ora abbiamo superato le 300K chips e possiamo tornare ad imporre un po' il nostro gioco, praticamente senza showdown riuscirò a chiudere il day2 con 690K chips, secondo in graduatoria. Mano rilevante, una 4bet a Molina che 3betta il mio raise.... cosa avevo non lo dico, ma dopo la sua 3bet ho detto "devo fare all-in!", Riky mi chiede "devi farlo o lo stai facendo?" e io "hummmm, lo faccio! :-)" Fold di Molina e Druido che bulla il tavolo. La cosa che più mi da soddisfazione è che sono riuscito a reggere il tavolo anche a livelo di personalità, ho trash talkato anche più di Laky (che il day 1, da deep stack, era più brillante) e ho saputo farmi rispettare. Questa secondo me era la prova più difficile, trovarsi dal vivo con avversari molto forti al tavolo e saper reggere anche a livello di personalità era una prova dura da superare e non ero sicuro di farcela, anzi, temevo davvero di essere letto come un libro aperto, invece.... nice hand per il Druidino che piano piano sta crescendo 

che dire, un secondo giorni ricco di emozioni, colpi di scena e capovolgimenti. Bastava una mano diversa e non si entrava nemmeno ITM...

But.... That's Poker and I love it 

Non vi perdete l'ultima parte col racconto del FT......

 

MTT RRPT - Balerna - Primo posto!!!!!!!! (quarta parte)

 

Ciao a tutti,

Il day 3 sono davvero emozionato, manca poco ai premi e fare ITM il mio primo torneo è gia un sogno, ma sono competitivo per natura e ci voglio credere, voglio giocare per vincere anche se sono consapevole di dover affrontare un'impresa ardua. Naturalmente ancora tutti al tavolo con me, Molina, Laky, Viali, Dario, non manca nessuno.... salvo Dino....

Con 690K chips però riesco a imporre bene il mio gioco e mi porto a 1M senza praticamente mai fare uno showdown. Unica mano di rilievo quella  contro Marco Leo che fa 3bet sul mio raise da late con A9o, io foldo e mostro e lui mi gira fiero A6s........ pessima idea 
Arrivo al tavolo finale praticamente senza show-down, il chip count è il segeunte:

1. Pietro Vaccaro 396.000
2. Salsa-vb 1.037.000
3. Luigi Curreli 819.000
4. Luca Visentin 449.000
5. Franco Filippini 500.000
6. Roberto Gallea 313.000
7. Cesare Tescione 321.000
8. Alessandro Sarro 781.000
9. Marco Leo 446.000
10. Roberto Molina 567.000

Sono CPL e Molina non ha lo stack per tentare di prendere il tavolo come vorrebbe fare, Curreli è seduto alla mia sinistra e quindi sono in ottima posizione per bullare il tavolo.

Questo il Pay out

1. 25.000 CHF
2. 17.100 CHF
3. 10.200 CHF
4. 6.800 CHF
5. 5.700 CHF
6. 4.400 CHF
7. 3.200 CHF
8. 2.300 CHF
9. 1.425 CHF
10. 1.100 CHF

Prima di entrare nei premi, avevamo deciso di pagare la bolla, percui sono stati detratti 500 franchi dal primo e 300 dal secondo per pagare un ragazzo in più.... aveva solo 2/3BB, però che ci vuoi fare, è anche una questione di stile e nessuno si è opposto al pagamento della bolla.

Arrivati al tavolo finale, primo eliminato Pietro Vaccaro. Dopo un po' di raise ben riusciti, decide di difendere il suo buio da short. Chiama il mio raise UTG (avevo AKs) con Q5s. Il board è Q 3 7 r, lui ha 200K chips dietro e nel piatto ce ne sono 250K circa. Naturalmente sono abbastanza committato e, dopo il suo check, devo giocarmele tutte. Avevo anche intuito che avesse centrato la donna, ma anche se fosse (e non potevo esserne sicuro) avevo 25% di Win + qualcosa per il colore runner runner. Decido di bettare 85K rappresentando AQ o meglio nel tentativo abbastanza "disperato" di farlo foldare, lui mi repusha e obv devo snappare. Se avessi checcato dietro avrei dovuto abbandonare al river dopo la sua bet e, non essendo sicuro che lui avesse hittato, non mi andava molto.... inolre ero in cerca di sangue per la mano del dai 2 dove aveva difeso con T3s. Scende un bellissimo A al river e player out per un Druido che prende ancora più il largo. C'è da dire che perdendo la mano restavo sopra 1M di chips e sempre cpl del tavolo, quindi l'ho giocata da gambler anche consapevole di questo e ottenendo comunque il vantaggio di mostrare al tavolo che non sarebbe stato facile per loro difendere i bui e che avrebbero dovuto giocarsele tutte 

Mi è andata bene e posso bullare con maggiore tranquillità. AQ per Curreli che folda al raise di KK, di nuovo AQ per Curreli che stavolta non può folare e si scontra con KK finendo nono, molto sfortunato nell'occasione, il problema per me è che Molina sta macinando chips e con questo colpo si trova con lo stack per darmi fastidio. 
Dopo un mio raise, Filippni pusha, trova il call di teschione ed il mio conseguente fold, KTo vs AA e player out. Il mio raise era partito con 66 e sicuramente avrei callato il il push, ma Teschione con AA mi precede e facciamo un altro player out.

Ora il chip count è il seguente:

Salsa-vb 1.500.000
Visentin 400.000
Gallea 280.000
Tescione 535.000
Sarro 650.000
Leo 500.000
Molina 1.500.000

Molina è riuscito a riprendere il tavolo e portarsi quasi a pari con me, è il momento di fare qualcosa.....
Raiso con KTo da MP 115K, bui 25K/50K ante 5K, Marco Leo mi va all in. Chiedo il conteggio, si tratta di 400K chips circa, devo mettere 300K circa per un piatto di 635K chips. Odd maggiori di 2:1. Leo mi aveva gia repushato lisht prima, vi ricordate? Nel suo range posso mettere tanta roba contro la quale sono in coin, anche se fossi dominato da TT o AK, non sarebbe una cattiva idea giocarsi il colpo, le odd ci sono. Se perdo resto a  1.1M, se foldo resto a 1.385M, in effetti se foldo la differenza che può fare il mio stack al tavolo non è molta. Se chiamo però, dimostro di essere disposto a giocarmi il colpo anche con mani marginali, disincentivo il push dei corti dopo il mio raise e, se vinco, mi porto in posizione di vantaggio su Molina.... direi che il call è una scelta abbastanza obbligata.... e call sia, Leo gira 99 e perde il coin finendo settimo.

Gallea si scontra con Molina e fa double-up, nice, ancora un po' di respiro....

Segue una mano dove il mio raise 115 K con Q9s viene pushato da Teschione, obv snappo, stessa situazione, anzi, stavolta devo mettere 185K ricevendo odd di olre 2.5:1. Purtroppo mi gira A9, sono gia rassegnato a tornare a 1.5M e ricominciare il lavoro ai fianchi, invece una bellissima donna al turn mi regala un altro player out.
Ora arriva il bello, andiamo a cena e al ritorno uso la mia tec super segretissima, collaudata in 2 anni di tornei di Magic.... propongo il deal!

Siamo 5, è tardi, la differenza tra i premi è alta, contiamo le chips e facciamo il Deal..... Gallea si oppone, non è convinto, ma se andasse bene a tutti cederebbe anche, Visentin invece, pur essendo penultimo in chips count, propone un deal un po' troppo sbilanciato nei suoi confronti e ci dice che o si fa così o nulla. Era quello che volevo... porta una sfiga tremenda rifiutare un deal!!!!!!
Torniamo al tavolo, Rilancio con TT, push di Gallea, snap call, player out. Rilancio con KK, push di Visentin, snap-call e player out!

E' un caso?

A voi l'ardua sentenza 

Nell'attesa di giocare queste due mani però era successa una cosa molto interessante, Molina aveva provato a prendere il tavolo, e gli ho fatto 4 repush a fila ottenendo 4 bei fold, ottima lettura del momento direi. Dopo questi repush e due player out, il mio stack era di circa 4M mentre loro avevano 900K e 800K circa. Ho calcolato di avere il 90% circa di vincere visto che potevo sfruttare la F.E. dovuta al gap tra secondo e terzo, se poi uno avesse raddoppiato, avrei avuto F.E. immensa su di lui. Mi propongono un deal dove devo rinunciare al 10,5% del montepremi in cambio del primo posto, mi sembra onestissimo e decido di accettare. Quindi, 25K - 500 per il pagamento della bolla, - 2500 per il deal, fanno 22000 franchi per il Druido che alla fine riesce a cambiarli per 15.800 euro. Mancia allo staff.... insomma, Paghiamo la Bolla, facciamo il Deal, mancia allo staff, un torneo di un certo "Stile" direi 

Scherzi a parte,sono felicissimo dell'esperienza che mi ha dato davvero tanto, il tavolo finale è stato bellissimo e ci siamo divertiti un mondo e di nuovo ringrazio tutti i giocatori per la loro condotta. Non ci sono stati litigi o antipatie, tutto si è svolto in un clima sereno. Era il primo live e non posso fare paragoni, ma spero di Cuore che siano così anche tutti gli altri che farò 

Un salutone a tutti dal vostro Druido!!!!!!!

Commenta il 3d